Abiding Embrace / Indissolubile Abbraccio. La nuova mostra dello SpazioELLE

Clinton Whiting

Abiding Embrace / Indissolubile Abbraccio

A cura di Domenico Cornacchione

22 settembre – 20 ottobre 2017

SpazioELLE – centro di ricerca e sperimentazione artistica

Castel Gandolfo – Via del Mare 138

Si è aperto, lo scorso 22 settembre 2017, il secondo anno di attività del centro di sperimentazione artistica SpazioELLE. A inaugurare questo nuovo anno è stato l’artista statunitense Clinton Whiting che ha presentato quattordici lavori pittorici realizzati appositamente per l’occasione. “Abiding Embrace / Indissolubile Abbraccio”, questo il titolo della mostra, è la prima esposizione dello SpazioELLE unicamente dedicata alla pittura, ed è anche la prima riservata esclusivamente all’arte figurativa. Clinton Whiting, infatti, ispirandosi al sarcofago etrusco di Arnth Tetnies e Ramtha Vishnai, conservato nel Museum of Fine Arts di Boston, ha realizzato una serie di dipinti in cui la figura umana è il soggetto principale, talmente importante che predomina su tutto, a tal punto da essere l’unico soggetto dipinto. Le sue figure si muovono in una dimensione diversa dalla nostra. Lo sfondo scompare e al suo posto appaiono campiture colorate che creano un senso di spaesamento. La mostra resterà aperta fino al 20 ottobre 2017, tutti i mercoledì e i venerdì dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 19:30. L’ingresso è gratuito, e si possono prenotare visite durante gli altri giorni della settimana scrivendo all’indirizzo mail [email protected].

©Redazione – ©ColoriUrbani

Acquista il catalogo della mostra.

Precedente Art Stop Monti, arte e mobilità Successivo Sara Fedeli - HANDMADE