Crea sito

RODIN. Il marmo, la vita. Terme di Diocleziano, Roma.

di Domenico Cornacchione

Riuscire a vedere una mostra dedicata a un artista del passato con sole opere dell’artista in questione, è ormai raro, al massimo ci sono tre o quattro opere dell’artista a cui è dedicata l’esposizione, il resto dei quadri o delle sculture esposte sono di allievi, seguaci o semplicemente coevi dell’artista. Ovviamente si tratta di strategie commerciali, a volte al limite della truffa, che non giovano alla cultura, ma solo a chi la cultura la sfrutta per fare soldi.

La mostra dedicata a Auguste Rodin (Parigi 1840 – Meudon 1917), ospitata nelle Grandi Aule delle Terme di Diocleziano a Roma, non è di questo tipo. L’esposizione ospita più di sessanta sculture in marmo dell’artista e costituisce la più completa esposizione che sia stata allestita su Rodin. La rassegna merita sicuramente di essere visitata, ma bisogna affrettarsi, la mostra chiude il 25 maggio. Noi di colori urbani ci siamo stati oggi. Tutte le opere esposte sono di enorme pregio e rara bellezza, ma l’allestimento non le valorizza nel modo giusto. Le sculture sono collocate in una sorta d’impalcatura che ha il solo merito di far trovare l’osservatore talmente vicino alle opere da poterle addirittura toccare, e siccome c’è pochissima sorveglianza, qualcuno le tocca davvero. Altra pecca dell’allestimento è la posizione del Bacio di Rodin, il famosissimo gruppo scultoreo è collocato proprio all’ingresso della mostra, e mentre sei impegnato ad esibire il biglietto d’ingresso al guardiano te lo trovi davanti. Molto interessante, invece, è l’accostamento bozzetto-opera che si propone spesso nella mostra e che rende bene l’idea dello sforzo fisico ma soprattutto intellettuale dello scultore.

Una risposta a “RODIN. Il marmo, la vita. Terme di Diocleziano, Roma.”

  1. free shipping isotretinoin for sale legally Moossict [url=https://bbuycialisss.com/#]Cialis[/url] doftphet Cialis Levitra Effetti Collaterali Hokejole Cialis excesssweafe Buy Liquid Accutane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.